iPerelli

 
 

Siete approdati al sito personale di Paolo, Doretta, Gabriele, (Ruicong) Andrea.

Prima di ripartire prendete qualcosa di nostro.

Un simbolo, una metafora.


Raccontare quindici anni in poche righe non è facile.

Ogni tanto aggiorniamo la pagina di benvenuto.
Finché diamo il benvenuto a qualcuno la navigazione continua.


Metafora. Grecia.


Ci siete stati da turisti? Tornateci.

C'è un angolo che il turista teme di svoltare. Teme di perdere tempo.

In Grecia imparate a prendere tempo.

Cercano di farvelo capire in tutti i modi. Non vi servono il caffè al banco: vi invitano a sedervi.

Il benzinaio fa il pieno e vi fa attendere: torna in guardiola, stampa lo scontrino e ve lo porge.


Quella musica che a voi suona arabeggiante sembra non finire mai. Nessun invasore la portò. Se la portarono dietro fuggendo dalle invasioni.

Quando pianterete l'ombrellone sulla spiaggia deserta

la famiglia greca si piazzerà a un metro da voi.


Se avrete pazienza di ascoltare quel che accade

pian piano

scivolerete in Grecia.

Metterete via orologio e macchina fotografica.


Prenderete informazioni su un traghetto per Ikarìa e affronterete il mare aperto.

Bonaccia, tempesta, vento favorevole o contrario. Meltemi.


Cadrete sette volte e otto vi rialzerete.

Senza che ve ne accorgiate passeranno quindici anni.


E vi ritroverete, vi auguriamo, ancora in navigazione.


Paolo, Doretta, Gabriele, (Ruicong) Andrea


30 settembre 2000

30 settembre 2015


Ciò che non riesci ad aprire, chiudilo

ciò che non puoi masticare, sputalo

ciò che non puoi mordere, bacialo

e ciò che hai imparato finora, dimenticalo


E ricorda sempre questo:

sette volte cadi e otto rialzati!


Ciò che non puoi resuscitare, seppelliscilo

e ciò che non riesci a dire a parole, scrivilo

ciò che non puoi sopportare, sopportalo

e ciò che più odi, amalo


E ricorda sempre questo:

sette volte cadi e otto rialzati!


Traduzione della canzone Eftà forès (“Sette volte”) di Giorgos Pavrianòs e Stamos Sèmsis

Testo originale

Versione cantata da Giorgos Dalàras

 

Navigando navigando...